lunedì 29 maggio 2017

Lara Croft GO - Recensione -



Lara Croft Go è un videogioco per  smartphone  sviluppato nel 2015 da Square Enix Montrèal e distribuito da Square Enix. Il gioco prende spunto (come tutta la serie Go) dai giochi da tavolo.

Il gioco si compone di una ulteriore espansione chiamata "La Caverna della vita" composta da un livello aggiuntivo, con nuovi enigmi e nemici.

La trama vede la nostra cara archeologa poco convenzionale ala ricerca dell'artefatto chiamato "l'Atlante dell'Aldilà". Esplorando la zona per cercare le tre chiavi necessarie per aprire il portale del tesoro, la nostra eroina risveglia accidentalmente "La regina del Veleno", un mostro gigantesco dalle sembianze simili a quelle di un serpente e il suo popolo. Lara dovrà superare enigmi sempre più difficili e sfuggire dagli attacchi della regina per arrivare a prendere finalmente il tesoro agognato. Trama come si può vedere carina, ma non aspettatevi una complessità di sceneggiatura da premio Oscar.

Lara Croft Go come detto precedentemente si ispira fortemente ai giochi da tavolo, riprendendo molto lo schema dal genere dello strategico a turni. Il gioco si compone di schermate fisse di gioco, dove dovremmo muove Lara in modo da fargli raggiungere l'uscita per il livello successivo, facendo attenzione agli enigmi e ai nemici/trappole presenti sul percosso (quindi molto adatto per essere giocato su schermi touch e per partite brevi).

I nostri movimenti non saranno liberi, infatti potremmo muove il nostro personaggio una casella alla volta (anche i nemici si muoveranno di una casella alla volta in conseguenza delle mosse di Lara) e su percorsi obbligati (simili a binari), cosa a mio giudizio molto interessante perché richiederà da parte del giocatore di valutare attentamente ogni mossa prima di attuarla, considerando anche che i nemici e le trappole richiederanno a volte la giusta tempistica per essere superati (per esempio per permettere al nostro personaggio di passare un ponte levatoio dovremmo calcolare i tempi giusti per far in modo che il nemico passi sopra il pavimento a pressione innescando il meccanismo al nostro passaggio).

Il gioco dimostra un ottimo level design, con un livello di sfida che aumenta superando i livelli, ma rimanendo sempre appagante e mai frustante per il giocatore. Le sfide messe in campo richiederanno diversi tentativi prima di essere comprese, ma la soddisfazione di superare un livello particolarmente ostico è veramente appagante. Ogni livello ha delle caratteristiche di gioco, nemici e trappole differenti rispetto agli altri e via via che si procede sempre più difficili (i miei complimenti ai agli sviluppatori del gioco per l'impegno profuso).

La grafica del gioco è molto dettagliata e appagante da vedersi, con un ambiente di gioco che riprende perfettamente un ambiente simil giungla con rovine annesse, in alcuni casi è addirittura possibile vedere negli angoli animali che si muovono, cosa da un'ulteriore tocco di realismo alla scena. Naturalmente lo scotto da pagare per tale bellezza è un gioco esoso di risorse (il mio Asus zenfone 2 con i dettagli al massimo in alcuni punti aveva dei piccoli lag ma la cosa è accaduta  fortunatamente solo occasionalmente), per fortuna il gioco ci viene in soccorso dandoci la possibilità di diminuire la qualità grafica del gioco nelle opzioni.

Opzione molto carina è la possibilità di cambiare vestito a Lara Croft (alcuni andranno sbloccati con degli obbiettivi da raggiungere). Sopratutto il vestito ispirato a Hitman è veramente bello indossato da Lara.

Personalmente lo considero uno dei migliori gioco per cellulare presente sul mercato (esiste anche la possibilità di giocarlo su pc e consolle ma onestamente lo considero uno spreco). Sicuramente adatto per una pausa breve, al lavoro come per lo studio.

Il gioco si trova praticamente in ogni store esistente, ma se volete giocarlo su Android/IOS potete scaricarlo gratis dallo store di Amazon "Amazon Underground" (naturalmente dovrete installarlo prima sul cellulare) assieme agli altri esponenti della serie "Go" (Hitman Go e Deus Ex Go).

Nessun commento:

Posta un commento